Evento

Manifestazione Finale del Premio Chiara 2017
22
Ott
2017

Manifestazione Finale del Premio Chiara 2017

  • Indirizzo:Piazza Litta 2
  • Luogo:Centro Congressi Ville Ponti - Sala Napoleonica, Varese
  • Orario:Dalle 17:00
  • Ingresso libero

Programma

Nella prestigiosa cornice della Sala Napoleonica delle Ville Ponti di Biumo Superiore (Varese), la XXIX edizione del Premio Chiara giunge al suo atto conclusivo, la Manifestazione Finale, nel corso della quale avviene lo spoglio in diretta delle schede di voto e viene proclamato il vincitore del Premio Chiara 2017.

Intervengono i tre finalisti Davide Bregola, Francesca Manfredi e Luca Ricci, intervistati da Luigi Mascheroni. Conduce Claudia Donadoni.

L’evento prevede anche i seguenti momenti:

  • Finale del Premio Chiara Giovani, con proclamazione del vincitore e dei premiati
  • Conferimento ad uno dei tre finalisti al concorso maggiore del Premio Giuria della Stampa
  • Presentazione del vincitore del Premio Chiara Inediti, Marco Cavaliere, autore della raccolta Il breve ritorno di Colapesce. Verrà inoltre presentata l’antologia di otto racconti selezionati tra gli altri concorrenti. Ambedue tali opere sono pubblicate da Pietro Macchione Editore
  • Presentazione del vincitore della Sezione Segnalati del Premio Chiara, Alessandro Reali, autore de Il diavolo del Ticino e altri racconti, Libreria Ticinum

 

Protagonisti

Davide Bregola
Davide Bregola, Ferrara, 1971. Residente a Mantova, ha pubblicato conversazioni con scrittori e poeti migranti nei libri Da qui verso casa (2002) e Il catalogo delle voci (2005). Per Sironi editore ha pubblicato Racconti felici (2003) e La cultura enciclopedica dell’autodidatta (2006). Nel 2017 per Avagliano editore ha pubblicato La vita segreta dei mammut in Pianura Padana. Tiene atelier di lettura e “mappe di comunità” in centri psichiatrici e case di riposo. Ha ideato incontri-spettacolo con burattini che realizza lui stesso e con cui gira l’Italia.
Selezionato in terna finalista con La vita segreta dei mammut in Pianura Padana, Avagliano

   

 
Francesca Manfredi
Francesca Manfredi, Reggio Emilia, 1988. Laureata al DAMS e diplomata al biennio in Scrittura&Storytelling della Scuola Holden, collabora con l’Accademia del Coro Maghini per la riscrittura insieme a un gruppo di autori del libretto dell’opera di Robert Schumann Der Rose Pilgerfahrt e con il GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani come corrispondente narrativo per il programma Movin’Up. Ha pubblicato racconti sul Corriere della Sera e su Linus. Con la sua prima raccolta, Un buon posto dove stare, edita da La nave di Teseo, si aggiudica il Premio Campiello Opera Prima 2017.
Selezionata in terna finalista con Un buon posto dove stare, La nave di Teseo

 

 
Luca Ricci
Luca Ricci, Pisa, 1974. Tra i suoi libri ricordiamo L’amore e altre forme d’odio (Einaudi 2006), La persecuzione del rigorista (Einaudi 2008), Come scrivere un best seller in 57 giorni (Laterza 2009), Mabel dice sì (Einaudi 2012) e Fantasmi dell’aldiquà (Scuola di Pitagora 2014). Tiene corsi sul racconto per Scuola Holden, Scuola del libro e Scuola Belleville. Collabora alle pagine culturali de Il Messaggero e del Corriere della Sera.
Selezionato in terna finalista con I difetti fondamentali, Rizzoli

  

 
Alessandro Reali
Alessandro Reali, Pavia, 1966. Lavora presso un laboratorio chimico dell’ENI. Legge molto. Ama l’arte. Ascolta i cantautori italiani, Bob Dylan, il blues e il jazz. Gli piace la quiete, fumare la pipa, il toscano e, ogni tanto, fare notte in birreria con gli amici di sempre. Dalla sua penna sono nati i romanzi d’investigazione con protagonista l’agenzia degli sgangherati detective Sambuco e Dell’Oro, editi da Frilli: Fitte Nebbie (2012), Sambuco e il segreto di viale Loreto, La morte scherza sul Ticino (2014), Ritorno a Pavia (2015) e Ultima notte in Oltrepò (2016). Sempre per Frilli ha pubblicato Risaia crudele. Quei giorni dell’inverno ’45 (2014) e La bestia di Sannazzaro. Lomellina, inverno di guerra 1917 (2016).
Segnalato al Premio Chiara 2017 con Il diavolo del Ticino e altri racconti, Libreria Ticinum

 

 
Marco Cavaliere
Marco Cavaliere, Napoli, 1989. Laureato in Geologia all’Università di Napoli Federico II, ha vissuto e lavorato nel settore minerario in Australia e in Cina, dove ha condotto ricerche nel campo geochimico-ambientale. La sua passione è il mare: la pesca in apnea e il kayak. Ha frequentato il laboratorio di scrittura creativa “L’isola delle Voci” a cura di Nando Vitali. I suoi racconti e articoli sono apparsi su Sapore di Cina, Nuok e nelle antologie cartacee L’albero dell’Inchiostro (Laura Capone Editore) e Scripta VOLant (Edarc Edizioni). Nel 2015 ha vinto la 1° edizione del concorso letterario per racconti “Racconta un libraio”.
Vincitore Premio Chiara Inediti 2017 con Il breve ritorno di Colapesce

 

 
Claudia Donadoni
Claudia Donadoni, diplomata presso l’Accademia d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Si laurea in Scienze della Comunicazione e dal 2007 è giornalista pubblicista. Interprete di spettacoli, autrice, ideatrice e/o conduttrice di format televisivi, settimanali di informazione e di redazionali pubblicitari e grandi eventi.

 

 
Luigi Mascheroni
Luigi Mascheroni, Lavora a Il Giornale dal 2001: in passato ha scritto per le pagine culturali dei quotidiani Il Sole 24 Ore ed Il Foglio. Ha una cattedra di Teoria e tecniche dell’informazione culturale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Nel 2010 ha pubblicato il pamphlet Manuale della cultura italiana (Excelsior 1881), un dizionario satirico sui salotti intellettuali. Nel 2012 ha aperto su ilGiornale.it il primo blog in Italia dedicato alle video-recensioni di libri. Nel 2016 co-fonda con alcuni amici la piccola casa editrice De Piante.

   

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
MENU PRINCIPALE
×