Evento

Incontro con Marco Crepaldi
16
Ott
2020

Incontro con Marco Crepaldi

  • Indirizzo:Piazza Libertà, 1
  • Luogo:Villa Recalcati, Varese
  • Orario:Dalle 21:00

“Mio figlio prigioniero volontario – Hikikomori”

Alla scoperta del delicato mondo dei giovani che “dicono no alla vita”. Prigionieri di sé stessi, iperconnessi eppure soli.
Una gioventù bloccata nel tempo e nello spazio, che si rifiuta di crescere. “Hikikomori” è un termine giapponese che significa “stare in disparte” e viene utilizzato per riferirsi a chi decide di ritirarsi dalla vita sociale per diversi periodi, rinchiudendosi nella propria abitazione, senza aver nessun tipo di contatto diretto con il mondo esterno, talvolta nemmeno con i propri genitori. È un fenomeno che riguarda soprattutto i giovani dai 14 ai 30 anni, principalmente maschi. Marco Crepaldi fornirà una panoramica di questo fenomeno, fino ad arrivare ai casi italiani, dove il numero di isolati sociali è in forte aumento. Verranno analizzate le cause sociali, caratteriali e familiari alla base di questo disagio e saranno proposti spunti di riflessione su come si può aiutare un ragazzo che vive in questa condizione, da tutte le diverse prospettive (genitore, insegnante, psicologo, ecc.).

Con lo psicologo Marco Crepaldi, che presenterà il suo libro sull’argomento, edito da Alpes. Conduce Michele Mancino.
 

Protagonisti

Marco Crepaldi
Marco Crepaldi, presidente e fondatore dell’associazione nazionale Hikikomori Italia, dottore Magistrale in Psicologia Sociale, formatore e divulgatore scientifico, autore del libro Hikikomori. I giovani che non escono di casa, Alpes Italia.

   

 
Michele Mancino
Michele Mancino, nato e residente a Varese (ma con radici orgogliosamente lucane), è giornalista professionista; è stato tra i fondatori di Varesenews.it, quotidiano online di cui è vicedirettore.

    

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •