Concorso Videomaking 2020

III concorso internazionale di video-produzione

Concorso Videomaking Dedicato a piero chiara

L’Associazione Amici di Piero Chiara, con il contributo di Regione Lombardia e con il patrocinio e il sostegno di diversi enti pubblici e privati tra cui Repubblica e Canton Ticino, ha indetto un concorso (“contest”) dedicato al videomaking nel quale il mezzo audiovisivo si mette a disposizione del racconto breve, forma espressiva prediletta da Piero Chiara.

Partecipazione gratuita, aperta a video maker, creativi, esperti digitali, professionisti e non, senza limiti di età, residenti in Italia e Svizzera italiana, oppure all’estero se iscritti all’AIRE o al RSE, i quali potevano partecipare singolarmente o in gruppo con un unico video.

 

Traccia

Il titolo del concorso era

“Da un racconto di parole a un racconto per immagini”

I concorrenti dovevano realizzare la trasposizione di un racconto di Piero Chiara a propria scelta, sottoforma di un breve video originale della durata massima di 10 minuti, inclusi titoli di testa e coda.

Il testo di riferimento per reperire i racconti era il seguente:

  • Piero Chiara, Racconti, a cura di Mauro Novelli, Milano, Meridiani Mondadori, 2007 (ISBN 9788804562412).
    Cliccare qui oppure qui per verificare la disponibilità nelle biblioteche italiane della rete SBN.

Doveva essere specificato il titolo del video, il titolo del racconto di Piero Chiara a cui è ispirato e quello della raccolta dalla quale è tratto. Erano ammesse tutte le tecniche audiovisive, dal semplice filmato all’animazione in tecnica tradizionale, digitale o anche in stop-motion. Non potevano essere utilizzate musiche ed immagini coperte da diritti d’autore. I filmati dovevano essere inviati in formato .mp4 oppure tramite link a video caricati su piattaforme online.

 

Termini di partecipazione

Il video con cui si intendeva concorrere doveva essere inviato entro e non oltre il 24 AGOSTO 2020 (PROROGATO) esclusivamente via email all’indirizzo contest.pierochiara@gmail.com unitamente alla seguente documentazione:

  • scheda di partecipazione (scaricabile al link sottostante) debitamente compilata
  • breve biografia discorsiva di massimo 300 battute (spazi inclusi)
  • fotocopia della carta d’identità

 

Scarica il bando di concorso (PDF)

 
Se hai dubbi su alcune parti del regolamento, consulta le FAQ.
 

Esito del concorso

L’Associazione Amici di Piero Chiara ha designato una Giuria, presieduta da Domenico Lucchini direttore del CISA Locarno, e composta da Gianmarco Gaspari docente di letteratura italiana all’Università dell’Insubria, Giorgio E.S. Ghisolfi regista e docente, Matteo Inzaghi direttore di Rete 55, Bernardino Marinoni giornalista e cultore di Piero Chiara, Antonio Mariotti responsabile della redazione spettacoli del Corriere del Ticino. La Giuria ha ricevuto dalla Segreteria del Premio le opere pervenute entro i termini, le ha valutate e ha selezionato insindacabilmente chi premiare.

 

  • La vittoria è andata a Valentina Malcotti, 1984, Porto Valtravaglia VA, con “Il richiamo dell’aria”, tratto dal racconto “La macchina volante”, codiretto da Emilio Romeo. A lei il premio di 1000 euro.
    Questa la motivazione: Il film vanta un meticoloso lavoro di sceneggiatura, impreziosito dall’utilizzo dell’animazione. Molto convincente l’interpretazione della piccola protagonista che nel racconto originale è un ragazzo. L’ambientazione e il commento musicale valorizzano l’impianto narrativo.
    Ecco il trailer:

     

Sono inoltre state indicate 2 menzioni a pari merito, premiate con 300 euro ciascuna:

  • Silvia Lavit, 1987, Varese, con “L’uovo al cianuro”, tratto dal racconto omonimo.
    Motivazione: Le riprese, il montaggio e la recitazione denotano professionalità e contribuiscono al rispetto del senso del racconto.
    Ecco il trailer:

     
  • Sabrina Stocco, 1994, Gazzada Schianno VA, con “Anche di là me ne sono andato”, tratto dal racconto “Ancora non mi disgusto”.
    Motivazione: La linearità della narrazione, il senso dell’inquadratura, il gioco degli spazi, nonché la presenza scenica della protagonista valorizzano la dimensione intimistica della poetica di Piero Chiara.
    Ecco il trailer:

     

La Giuria ha anche ritenuto di segnalare il video “Bernardino di Luino” di Diego Monfredini, 1983, Piacenza, che sebbene fuori concorso in quanto tratto dal romanzo “Il piatto piange” e non da un racconto come richiesto dal bando, è un lavoro ben realizzato. Ecco la motivazione: Ottima la scelta del falso documentario: l’intarsio tra immagini d’archivio e finzionali, così come l’uso del bianco e nero, sostengono molto efficacemente il ritmo narrativo.
Ecco il trailer:

 
La premiazione si è tenuta, nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria, sabato 24 ottobre 2020 ore 17.00 in Villa Recalcati Varese, in un evento pubblico espressamente dedicato al concorso, nel quale i cortometraggi premiati sono stati proiettati in forma integrale. In questa pagina, per permettere agli autori di meglio disporre delle loro opere anche per concorrere ad altri contesti, si è scelto solo di pubblicare le anteprime.
 


Consulta l’albo d’oroNota sulla privacy

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •