Premio Chiara Inediti 2020

Premio letterario per raccolte di racconti inedite.

Premio Chiara Inediti

L’Associazione AMICI DI PIERO CHIARA con la collaborazione e il sostegno della Pietro Macchione Editore e di diversi sponsor pubblici e privati, ha indetto l’XI edizione del Premio Chiara per una raccolta di racconti inediti.

Il concorso era riservato a raccolte di racconti inediti (minimo 3 mai apparsi su quotidiani e riviste o sul web) in lingua italiana, di autori di età non inferiore ai 25 anni, residenti in Italia o nella Svizzera italiana, nonché ai residenti in altri Stati se iscritti all’AIRE o al RSE. Le raccolte dovevano essere integralmente opera di un solo autore: non erano ammesse partecipazioni “a più mani”.

L’opera doveva essere di circa 160.000 battute, spazi inclusi.

Gli autori che intendevano partecipare al concorso dovevano far pervenire VIA EMAIL amicichiara@premiochiara.it entro e non oltre il 28 MAGGIO 2020 (prorogato), quanto segue:

  • La raccolta in formato .doc o .docx (word)
  • una propria fotografia
  • la fotocopia della carta d’identità
  • la scheda di partecipazione, scaricabile dal link seguente, debitamente compilata

 

Scarica il bando di concorso (PDF)

 

Vincitore

Una Giuria designata dall’Associazione Amici di Piero Chiara, presieduta da Andrea Fazioli, scrittore e giornalista, e composta da Adelia Brigo, giornalista di Varesenews, Andrea Giacometti, direttore di Varesereport, Marco Linari, giornalista de La Prealpina, Federico Roncoroni, erede testamentario di Piero Chiara, esprimendo la sua soddisfazione per la qualità dei 47 lavori pervenuti da tutta Italia e dalla Svizzera Italiana (ossia il doppio delle scorse edizioni), ha designato vincitore:

Gianni Gandini
Gianni Gandini
Malnate (VA), 1960
con la raccolta Preludi in fuga

per la motivazione:

    “Intrecciando musica e letteratura, Gandini ha composto accattivanti e originali variazioni su temi fondamentali: amicizia, amore, malattia, speranza. La grande competenza musicale dell’autore si esprime nel contesto narrativo con uno stile delicato e con tocchi di introspezione psicologica.”

 

Sinossi La musica è in contatto con le nostre cose più segrete. Tuttavia risulta impossibile cercare di coglierne il senso profondo, perché ci cattura e ci commuove per vie a noi impenetrabili, che non hanno nulla a che fare con il linguaggio del nostro quotidiano. Geniali, creativi, ironici ma nello stesso tempo fragili, lunari e tormentati, gli interpreti di questi undici contrappunti narrativi si specchiano nelle esecuzioni dei loro compositori preferiti – Chopin, Shostakovich, Bartok, Ravel – con l’illusoria convinzione che, generando bellezza, si possa mettere ordine nel caos del mondo. È proprio attraverso questo percorso di finzione che i protagonisti dei racconti cercano la verità, l’autenticità del vivere, riprendendosi ciò che viene loro negato dalla vita.
L’autore Musicista e compositore. In campo letterario ha pubblicato romanzi, narrativa per l’infanzia, testi per il teatro. Ha realizzato progetti discografici e cinematografici a tematica sociale, che hanno visto la partecipazione di numerosi artisti. Per la Fondazione Don Carlo Gnocchi si occupa di musicoterapia e terapia vibroacustica ed è nel direttivo del Festival del Cinema Nuovo, festival internazionale dedicato alla disabilità. Collabora come docente presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova.

 

   

La raccolta vincitrice viene edita e stampata in 200 copie dalla Pietro Macchione Editore; all’autore spettano 25 copie gratuite. Singoli racconti tratti dall’opera vincitrice e da quelle eventualmente segnalate potranno essere pubblicati su giornali e riviste, cartacei e online, previa approvazione dell’Associazione Amici di Piero Chiara. In caso di successive ristampe, editore e autore definiranno un apposito contratto.

La premiazione del vincitore dell’XI Premio Chiara Inediti avverrà durante la Manifestazione Finale della XXXII edizione del Premio Chiara, domenica 18 ottobre 2020 alle ore 17:00 presso la Sala Napoleonica delle Ville Ponti in Varese.

 


Consulta l’albo d’oroNota sulla privacy

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •